La “vendetta” di Vittorio Feltri contro Veronica Gentili

Continuano le “battutine” tra Vittorio Feltri e Veronica Gentili dopo la pubblicazione di un fuorionda pieno di insulti.

La giornalista, pensando di non essere ascoltata durante il break della trasmissione Stasera Italia, ha definito il Direttore di Libero (in collegamento) “un ubriacone, tutto rosso in viso che non riesce a parlare”. Il tutto condito da grosse risate.

Subito dopo il servizio scoop di Striscia la Notizia, la Gentili ha cercato di rimediare con una lettera di scuse “Mi sono lasciata trasportare dal tuo linguaggio colorito e dalla tua proverbiale ironia, e, presa dall’ onda c’ho scherzato su, convinta di non essere ascoltata che dalle orecchie di un collega. Scusa se ti ho offeso e se ti ho mancato di rispetto”. 

Ma Vittorio Feltri non perdona e non dimentica. Secondo lui, le parole usate nella lettera sono quelle di “un’attricetta prestata al giornalismo” e non valgono nulla. Ha usato le pagine di Libero per pubblicare la sua risposta che sa tanto di vendetta bella e buona “Io sopporto quasi tutto, ma non tutto! Gli insulti che mi hai rivolto sono indigeribili, reiteratamente  mi hai dato dell’ubriacone in modo gratuito, non giustificato dal mio linguaggio politicamente scorretto. Sarebbe come se io dicessi di te, bella ragazza, che per arrivare stabilmente sul video l’hai data via, ciò che non escludo eppure non posso affermare perché, a differenza di te, non sostengo alcuna tesi in mancanza di prove“.

Inoltre dopo aver definito la collega “decerebrata” ha anche pubblicato sul quotidiano delle foto prese dai social della Gentili per far capire ai lettori “da quale pulpito arrivano le critiche”!

 

Lascia un commento